Relative Strength Index nel Trading conosciuto come R.S.I.

Parliamo oggi dell’indicatore, o meglio… dell’oscillatore R.S.I. (Relative Strenght Index).
Questo oscillatore viene usato molto in analisi tecnica perché, essendo un algoritmo del MOMENTUM, mette in evidenza le fasi di eccesso del mercato. (ipercomprato o ipervenduto).

E’ stato creato e sviluppato verso la fine degli anni settanta da J. Welles Wilder ed essendo un oscillatore di momentum ci dà un indicazione quantificata relativa alla forza o debolezza di un TREND in atto muovendosi su una scala che va da 0 a 100. In genere quando l’oscillatore si trova dai 70 punti in su da un indicazione di ipercomprato, di contro, dai 30 punti in giù, un indicazione di ipervenduto.

Relative strenght index nel Trading può essere applicato su qualsiasi strumento finanziario e su qualsiasi TIME FRAME, e come tutti gli indicatori ed oscillatori visti fino ad ora lo troviamo sulla nostra piattaforma di trading MT4 che di default ci da un settaggio a 14 periodi che però possiamo cambiare a nostro piacimento per le nostre analisi. Il suo impiego ci può quindi fornire un campanello di allarme in quanto, se durante le fasi di un trend abbastanza forte il suo valore supera la soglia 30 o la soglia 70, ci possiamo attendere un rallentamento del prezzo o addirittura un forte ritracciamento che potrebbe annunciare un’inversione di trend.
Un altro modo intelligente, ma meno intuitivo di usare questo indicatore e quello di cercare sul grafico la formazione di una DIVERGENZA e cioè quando andamento tra prezzo e il Relative strenght index nel Trading non sono più nella stessa direzione, divergono.

Vuoi provare il nostro servizio e avere 1° mese GRATIS registrati qua www.brainprofx.sc

Come funziona una divergenza ribassista o rialzista con l’R.S.I.?

relative-strength-index-nel-trading-divergenzaUna divergenza ribassista si verifica quando il nostro prezzo segna una serie di massimi crescenti , mentre l’indicatore traccia una serie di minimi consecutivi.
Una divergenza rialzista invece si verifica quando il nostro prezzo fa registrare una serie di minimi decrescenti mentre l’R.S.I. forma una serie di massimi crescenti.

Ribadisco ancora una volta comunque che non bisogna affidarsi solamente ad un indicatore o oscillatore per entrare a mercato, infatti nel caso delle divergenze, è si vero che possono intercettare un cambio di trend, ma, come tutti gli indicatori, forniscono molti FALSI SEGNALI. Se non si è esperti si rischia quindi di incappare in numerose perdite che possono mettere a rischio il proprio capitale, quindi le entrate vanno sempre ponderate e contestualizzate al massimo, magari usando più filtri per cercare di essere “ STATISTICAMENTE” dalla parte giusta del mercato.

Con BrainProFX  ed il suo S.D.O. (Servizio Didattico Operativo) impari anche questo, impari che essere conservazionisti e sempre attenti sul mercato alla lunga premia e rende possibile ripetere performance importanti che permettono al proprio capitale di crescere tenendo basso il rischio.

Ti incuriosisce il mondo del trading e vorresti saperne di più? scopri di più qui

BRAINPROFX TRADING DIFFERENT

Se ti è piaciuto l’articolo potrebbe interessarti anche:

Pin It on Pinterest

Apri chat
Ciao sono Andrea,
Posso aiutarti?