Il trading al tempo del COVID-19

Tanti anni fa, quando ero ancora un bambino, era mia cara abitudine andare a trovare i nonni paterni che abitavano a breve distanza da casa mia.
Mio nonno Nicola, classe 1916, aveva prestato servizio durante il secondo conflitto mondiale nel corpo degli Alpini ed era stato di istanza in Albania dove aveva visto cose tremende che gli avrebbero poi, una volta tornato a casa dopo l’armistizio dell’otto settembre, sconvolto e condizionato la vita.

Non amava parlare di quei ricordi, di quel periodo della sua giovinezza, che, a dir suo, gli era stata rubata dagli eventi, ma mi diceva spesso:
“Voi siete stati fortunati perché la vostra generazione non ha visto la guerra e spero non la vedrà mai”

A distanza di molti anni lo rivedo ancora nella mia mente e i suoi occhi lucidi e la voce bassa modulata dall’ emozione mi trasmettono la drammaticità di ciò che lui e tutti quelli vissuti in quel periodo hanno passato. In effetti, noi figli degli anni 70 ed 80, sparsi sul suolo europeo non abbiamo visto o subito le crudeltà della guerra e della fame che può generare tale evento.

Però…

Però, di punto in bianco nel fatidico anno 20 del secolo ventunesimo siamo stati testimoni ed attori di una guerra molto particolare e subdola!
Non entro in merito alla gravità e alle dinamiche dell’accaduto, troppi esperti o presunti tali si sono espressi con contrastanti opinioni e pareri, ma una cosa, da libero pensatore, la posso dire… i morti ci sono stati, la pandemia ha colpito quasi tutto il mondo e la crisi si sente e sentirà ancora per molto tempo…

Crisi che si divide in due; quella sanitaria, che forse a poco a poco si sta stabilizzando, e quella economica che non abbiamo ancora visto nella sua fase più acuta e drammatica.
Molte aziende hanno chiuso e purtroppo tante non apriranno più, molti artigiani che con il loro minuzioso lavoro hanno contribuito a tessere l’economia nazionale stanno scomparendo.
Disoccupazione alle stelle in costante aumento e persone sempre più vicine alla soglia di povertà.

Il trading al tempo del Covid-19 ha portato dei cambiamenti su scala mondiale

Sono cambiate molte cose e molte cambieranno ancora, per molti sarà la fine di un’epoca, per altri motivo di rinascita e voglia di rivalsa sia sociale che economica.
Tutto dipenderà dall’impegno e dalla determinazione.

Io sono un appassionato di finanza e trader indipendente ( commerciante di valute ,come amo definirmi ) e non ho potuto fare a meno di notare come in questo periodo di COVID sia aumentata l’ attenzione e l’ interesse da parte della gente su tutto ciò che riguarda il TRADING ONLINE.

Purtroppo in Italia la cultura finanziaria è molto bassa e quando la gente sente parlare di trading alza le difese e associa tale pratica alle truffe e al gioco d’azzardo.
Il sistema del risparmio è ancora troppo legato alle banche e alla gestione vecchia maniera e in più sicuramente in campo trading online ci sono state , e ci sono tutt’ora, truffe colossali che mettono così in cattiva luce anche i professionisti seri.

Il trading al tempo del Covid ha portato, e sta portando, dei cambiamenti importanti in questo ambito; tanto per cominciare ha fatto si che sui mercati finanziari si scatenasse il panico, basti vedere come sono crollate le borse e gli indici, ma di contro ha portato ad un aumento della volatilità che è l ‘arma , la benzina del trader.
Se si osservano i dati si può vedere come la volatilità media a cinque giorni di EUR/USD (che è anche la più tradata) sia passata da 50/60 pips a ben oltre 150 pips!

Si è vero, può essere un’arma a doppio taglio, ma se gestita da TRADER professionisti e preparati porta sicuramente ad avere profitti maggiori.

Ti incuriosisce il trading? scopri di più qui 

Quindi il Trading è la soluzione a tutti i mali?

NO!! Ma sicuramente può essere una valida alternativa, un ottimo piano B che può permetterti di affrontare meglio la crisi e sicuramente con il tempo può diventare una buona e costante fonte di reddito.
È facile fare trading, affrontare con successo i mercati valutari?
No!! nemmeno questa risposta è positiva.

Per diventare un TRADER PROFITTEVOLE bisogna studiare tanto, bisogna applicarsi e investire nella formazione. Io ho cominciato ad approcciarmi al trading quasi dieci anni fa e solo da un paio di anni posso dire di essere profittevole.

Il trading al tempo del Covid può essere un periodo in cui posso approfittarne e cercare di crearmi una rendita, il famoso piano B devo aspettare anni?
Devo per forza intraprendere questo percorso?

Anche in questo caso la risposta è NO…ma questa volta la cosa potrebbe essere positiva.
Infatti una soluzione esiste e consiste nell’ affidarsi a dei professionisti del settore seri, a traders preparati che sanno come affrontare i mercati in modo sicuro , in modo profittevole.

Vorresti diventare un Trader profittevole con il nostro Servizio Didattico Operativo? Clicca qui

Se poi a questi professionisti ci aggiungi una struttura solida, giovane, dinamica e preparata, sempre disponibile, allora l ‘ equazione ti porta NON AD UNA SOLUZIONE, ma ALLA SOLUZIONE! = BPFX
BPFX è in grado di metterti a disposizione tutti gli strumenti necessari ed indispensabili per affrontare con successo e serenità il mercato del FOREX e lo fa con un SERVIZIO DIDATTICO OPERATIVO (S.D.O.) in modo che tu possa destreggiarti su grafici giornalieri con operazioni mirate e profittevoli, senza stress senza tenerti incollato al pc.

Passare ore davanti ai grafici può stressarti e ti porta via il tempo, tempo che potresti dedicare ai tuoi valori più importanti, alla tua famiglia , alle tue passioni.
Il TRADING con BPFX può essere un ottimo piano B, può essere un modo per far crescere un tuo capitale piccolo o grande che sia e può essere un opportunità di lavoro, una vera attività imprenditoriale da svolgere a casa in tutta sicurezza e libertà.
Il TRADING con BPFX da oggi cambia il modo di vedere e vivere i mercati valutari.

Prova il nostro Servizio Didattico Operativo in totale trasparenza con IL PRIMO MESE GRATUITO, poi sarai te a scegliere Clicca qui

Lasciati guidare da questo fantastico TEAM di professionisti, vivi il tuo tempo e goditi i risultati.

Vivi il momento e ricordati sempre
“ TRADA PER VIVERE E NON VIVERE PER TRADARE”

Chi è il trader? cosa fa e come fa trading online?

Prima di vedere nello specifico chi è il trader parliamo brevemente delle radici del trading online.

Si potrebbe erroneamente pensare che il trading online sia nato con internet , ma in Italia già nel 1993 la Borsa italiana aveva introdotto la connessione SIM che non solo utilizzava dei terminali ma anche dei calcolatori ed elaboratori in modo da velocizzare il più possibile gli “eseguiti”.
Nel 1995 nacque la famosa DIRECTA SIM, che fu la prima ad offrire un servizio con relativa piattaforma di trading in Italia.

Qualche anno dopo, nel 1999, la CONSOB ( organo italiano che vigila anche sulla trasparenza del mercato finanziario) ha introdotto delle nuove regole che hanno così permesso  ai piccoli investitori di crescere e di affacciarsi con maggior facilità ai mercati; ovviamente anche l’ evoluzione di internet ha contribuito e non poco.

Dal 2003 arrivano i primi servizi di trading online mobile e negli ultimi anni hanno fatto ingresso  nel nostro paese i broker che offrono prodotti derivati , i CDF ( contratti per differenza) nati per primi nel Regno Unito.Questi tipi di prodotti hanno portato molti vantaggi per i trader che hanno potuto così cominciare ad operare su mercati sia al ribasso che al rialzo e nel FOREX questo rappresenta il massimo.

“Questo grande mercato è cresciuto moltissimo nel corso degli anni portando alla nascita così di molti broker specializzati e di molte società di formazione.”

Oggi tutti abbiamo la possibilità, con una semplice connessione ad internet ed un pc , di avere accesso ai mercati finanziari. Ma non dimentichiamoci mai che si tratta di soldi e bisogna quindi per prima cosa informarsi, formarsi e soprattutto affidarsi a persone o società serie e preparate. Mai lasciare nulla al caso.

Ti piace la figura del trader? E vuoi saperne di più?  Clicca qui

Ma chi è il trader?

Letteralmente il trader è un operatore finanziario che scambia, o meglio, fa delle azioni di compravendita di strumenti finanziari che possono essere azioni, obbligazioni, derivati, materie prime o coppie di valute. Investe il proprio capitale tramite un pc o uno smartphone facendo previsioni in base alla visualizzazione di grafici specifici e cercando di capire, avvalendosi di strumenti come l ‘analisi tecnica o fondamentale , ed altri strumenti come indicatori o oscillatori, l’ andamento futuro dei prezzi.

Il trading online può essere a tutti gli effetti un vero e proprio lavoro, ed il trader si può considerare un imprenditore.

Il trading può essere un lavoro molto interessante e ben remunerato, ovviamente va affrontato con serietà e preparazione.

Ma quali sono gli aspetti positivi di questa attività?

Innanzitutto le spese per avviare la propria “impresa” sono molto contenute, infatti basta un pc, una connessione ad internet stabile e l’ apertura di un conto di trading con un broker ( che comunque generalmente non ha costi) e si è pronti a partire. Quindi è un attività che si può svolgere tranquillamente da casa o comunque in qualunque posto si voglia, basta che si disponga di una connessione stabile. Di fatto il concetto di libertà per questo lavoro si addice molto.

I mercati sono aperti 24 ore al giorno dal lunedì al venerdì quindi le occasioni per operare non mancano anche se sono da preferire alcune fasce orarie sia per questione di volatilità sia per questione di volumi di scambio. Non serve una laurea o studi particolari per questa attività, questa professione ha dimostrato che qualunque persona, di qualsiasi estrazione sociale, può avere successo e guadagnare sui mercati facendo trading.

Quindi se pensi che il trading non faccia per te ti sbagli. Con il trading online puoi lavorare da casa, puoi crearti una piccola rendita e far crescere a poco a poco il tuo capitale sfruttando l’ interesse composto. Oppure puoi sfruttare questa attività come unica entrata e farne la tua professione e imparare così a gestire sia il tuo denaro che il tuo tempo.

Un’altra cosa molto positiva del trading come attività imprenditoriale è sicuramente la tassazione, infatti questa è pari al 26% dei guadagni quindi molto inferiore alla tassazione di qualsiasi altra attività.

Non hai tempo per fare trading, ma ti piace il mondo del forex?  Clicca qui per saperne di più

Quale sono i modi per fare trading?

Ci sono molti modi di fare trading, c’e’ chi predilige un operatività frenetica facendo scalping, cioè aprendo e chiudendo tante operazioni durante la giornata e chi invece usa un operatività più tranquilla operando su grafici giornalieri e di conseguenza facendo poche operazioni che solitamente sono più profittevoli perché ambiscono a target più ampi.

Oggi poter fare trading ed affrontare i mercati con sicurezza è più semplice grazie a BPFX.

Una vera rivoluzione nel settore, una vera fortuna per chi vuole approcciare con professionalità il forex e farne una vera professione.

Infatti grazie al suo unico ed esclusivo servizio didattico operativo (SDO) ti mette a disposizione tanta formazione e soprattutto la competenza di un team di trader professionisti tra i migliori in Italia ed europa.

Ti offre la disponibilità di una squadra nata per seguirti e darti tutte le indicazioni, in ogni momento.

BPFX basa la sua filosofia su tre pilastri fondamentali:

TRASPARENZA, mettendo costantemente in risalto sui social quelle che sono le sue performance e quelle dei suoi clienti postando gli statements dal portale MyFxBook

FIDUCIA, dando a tutti un mese gratuito del proprio servizio durante il quale potrai testare e provare quello che diciamo

RISPETTO, infatti sarai tu che solo al termine del mese gratuito potrai decidere se continuare o meno il percorso intrapreso con noi.

Sì, perché proprio di un percorso si tratta! Un percorso durante il quale non sarai mai solo e ti guideremo verso la realizzazione dei tuoi sogni.

Che aspetti? Prova subito il primo mese GRATUITO della nostra formazione didattica operativa. Clicca qui

 

Se ti è piaciuto l’articolo potrebbe interessarti anche: il mercato del forex, un mercato da 6.000 miliardi di dollari

Che cos’è il Forex e come funziona?

il-mercato-del-forex-come-funzionaIl FOREX è il più grande mercato finanziario del mondo, il più liquido in assoluto e al suo interno vengono scambiate le valute. Ogni giorno il volume di denaro che vi transita è superiore ai 6000 miliardi di dollari!!

Per dare un termine di paragone con altri mercati basta pensare che il NYSE (New York Stocks Exchange), ovvero la borsa americana scambia ogni giorno in media un volume pari a 22,4 miliardi di dollari di transizione.
Il mercato valutario Forex è anche detto OTC ( over the Counter) … e ciò sta ad indicare che è un mercato senza una sede di intermediazione ufficiale come invece lo sono i mercati azionari o quelli delle materie prime

Il forex quindi si sviluppa su un circuito interbancario, senza una sede specifica .

Per definizione all’interno di un qualsiasi mercato vengono scambiati dei beni e nel caso di quello del FOREX viene scambiato uno dei beni piu’ conosciuti : il denaro che in modo più tecnico e professionale definiamo come valute.

Ma quali sono gli “attori “ che tutti i giorni operano sul forex?

Sicuramente quelli che muovono i volumi più importanti sono le grandi banche e i fondi di investimento, gli hedge fund, i governi con le loro banche centrali e ovviamente gli speculatori, i così detti TRADER professionisti e anche principianti, ovviamente la massa scambiata da questi ultimi è una percentuale molto bassa.

Quindi anche noi siamo attori attivi in questo grande mercato , siamo dei TRADER e io amo definirci COMMERCIANTI DI VALUTE! Perché in fondo è proprio questo che andremo a fare.

Il mercato del Forex, quali sono le maggiori valute scambiate?

il-mercato-del-forex-moneyAndiamo a vedere quali sono le maggiori valute con le loro abbreviazioni che vengono trattate all’ interno del forex, ovviamente sono molte ma vi riporto quelle di maggior interesse.

EUR– euro
USD– dollaro Americano
GBD– sterlina inglese
JPY– yen giapponese
CHF– franco svizzero
CAD– dollaro canadese
AUD– dollaro australiano
NZD– dollaro zelandese

Ovviamente durante l’ operatività sul mercato, ovvero quando si andranno a fare operazioni di compra vendita , non verrà interessata la singola valuta ma bensì il rapporto matematico tra due di esse che formano così le nostre COPPIE DI VALUTE.

Il motivo per cui le valute si presentano in coppie sul forex è che ogni volta che se ne acquista una se ne vende un ‘ altra. Facciamo un esempio chiarificatore…

Vuoi sapere come iniziare con il Forex con la didattica operativa? clicca qui

Prendiamo la coppia EUR\USD.

La prima valuta mostrata (EUR) è detta VALUTA BASE, o certa, mentre la seconda ( USD ) è detta DI QUOTAZIONE o incerta. Supponiamo che in questo momento il prezzo di EUR\USD sia di 1.09452 ciò significa che un euro equivale a 1,09452 dollari.

Tutte le coppie di valute che contengono il dollaro al loro interno, sia essa valuta certa o incerta, sono le più liquide e prendono il nome di MAJOR.

  • EUR/USD (euro-dollaro)
  • AUD/USD (dollaro australiano- dollaro americano)
  • GBD/USD (sterlina –dollaro americano)
  • NZD/USD ( dollaro neozelandese-dollaro americano)
  • USD/CHF (dollaro americano- franco svizzero)
  • USD/CAD (dollaro americano-dollaro canadese)
  • USD/JPY (dollaro americano-yen giapponese)

Tra tutte queste coppie ce ne sono tre che da sole rappresentano più del 50% del totale degli scambi e sono

  1. EUR/USD
  2. GBD/USD
  3. USD/JPY

I CROSS invece sono quelle coppie valutarie che non contengono al loro interno il dollaro americano.

Le più liquide quindi più scambiate sono

EUR/GBP – EUR/JPY – EUR/CAD – EUR/CHF – GBD/JPY – AUD/CAD – NZD/CAD

Queste coppie prendono il nome di CROSS perché in realtà derivano dall’ incrocio di altre due coppie MAJOR e non hanno una vera e propria quotazione perché il loro prezzo deriva dal rapporto matematico che si crea tra esse. In realtà per sapere la quotazione non sarebbe nemmeno necessario avere sotto gli occhi il loro grafico… faccio un esempio che rende chiara la cosa.

Sei appassionato di questo fantastico mondo e vuoi sapere come iniziare subito? scoprilo qui

Il CROSS EUR/GBP deriva dal seguente incrocio:

EUR/USD

___________

USD/GBP

 

IL DOLLARO AL NOMINATORE E AL DENOMINATORE SI ELIMINANO E RIMANE

EUR/GBP e la sua quotazione si trova dividendo il prezzo di EUR/USD con quello di USD/ GBP. Ipotizzando che in questo momento EUR/USD sia 1,09544 e USD/ GBD sia 1.2374 avremo

1,09544/ 1.2374= 0.88527 che sarà quindi la quotazione esatta in quel momento del cross EUR/GBP.

Come avete potuto vedere ci sono molte coppie e molti cross che si possono “ commerciare”, tradare , ma principalmente si tende a sfruttare le occasioni di mercato su quelle più liquide. Ma questo lo vedrete nel quotidiano e lo metterete in pratica seguendo le direttive dei nostri trader professionisti.

Per concludere bisogna sapere che il MERCATO DEL FOREX è aperto 24 ore al giorno dal lunedì al venerdì quindi ci sono molte opportunità di entrare a mercato, di seguire i prezzi sui grafici a seconda dell’ operatività che un trader sceglie di intraprendere.

Cosa possiamo fare noi di BPFX?

Noi, nello specifico grazie alla professionalità dei nostri trader opereremo principalmente sui grafici giornalieri e non dovremo mai passare ore davanti al pc!

Sarà un operatività mirata, selettiva e soprattutto profittevole, ma anche qui non voglio anticiparvi nulla di ciò che vedrete e farete sul campo.

Voglio però lasciarvi una massima che spero farete Vostra perché la ritengo fondamentale.

Conoscerai con noi il mercato del forex e soprattutto potrai accedere al nostro servizio didattico operativo con 1 mese di prova GRATIS, si hai capito bene, che aspetti? Clicca qui, per saperne di più  

Se ti è piaciuto l’articolo sul Mondo del Forex, leggi anche: Chi è il Trader Online e cosa fa 

Si trada per vivere e non si vive per tradare”

Pin It on Pinterest

Apri chat
Ciao sono Andrea,
Posso aiutarti?